Fulvio Bianconi

Figura di pappagallo in vetro fenicio, finiture in paste policrome, su base tronco-conica

Tra le innumerevoli figurine disegnate da Fulvio Bianconi non mancano quelle di animali, di cui i pappagalli rappresentano una variante piuttosto inusuale. Sono spiritose stilizzazioni decorate con la tecnica del vetro fenicio, che ben ricorda i piumaggi variopinti di questi uccelli esotici. Anna Venini Diaz de Santillana, figlia di Paolo Venini, ricorda la grande modernità con cui Bianconi vive il legame con la storia muranese. «Spiegava con parole, con gesti, quello che voleva, e cominciava una specie di balletto bellissimo e pieno di creatività. La sua capacità di inventare era veramente senza fine». 

Bibliografia

Marino Barovier (a cura di), Fulvio Bianconi alla Venini, Skira - Le Stanze del Vetro - Fondazione Giorgio Cini, Milano-Venezia 2015, cat. mostra (Venezia, Le Stanze del Vetro, Fondazione Giorgio Cini, 13 settembre 2015 - 10 gennaio 2016), p. 473.

Autore
Fulvio Bianconi
Anno
1950 ca.
Anno
Venini
Anno
22,5 cm